News

Appuntamenti e attività per una memoria viva di Carlo Maria Martini

Padre Costa, vicepresidente Fondazione Martini, nominato Segretario speciale del Sinodo giovani

Con papa Francesco, da sinistra, padre Giacomo Costa, il cardinale Sérgio Da Rocha e don Rossano Sala

Padre Giacomo Costa, vice presidente della Fondazione Martini, nonché direttore di Aggiornamenti Sociali e presidente della Fondazione Culturale San Fedele di Milano, è stato nominato sabato da papa Francesco Segretario speciale della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi, in programma dal 3 al 28 ottobre 2018, sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale».

Insieme a padre Costa, il Papa ha nominato come Segretario speciale del Sinodo anche don Rossano Sala, salesiano, docente di Teologia pastorale nell’Università Pontificia Salesiana e direttore di Note di pastorale giovanile. Relatore generale sarà il cardinale Sérgio Da Rocha, Arcivescovo di Brasília e Presidente della Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile.

Nato a Genova nel 1967, dopo la laurea in DAMS-Musica all’Università di Bologna e il servizio civile presso l’Associazione San Marcellino per i senza dimora, Giacomo Costa entra nel 1992 nella Compagnia di Gesù. Oltre agli studi in filosofia e teologia consegue un master in Sociologia politica e morale con Luc Boltanski presso l’EHESS (Ecole d’Hautes Etudes en Sciences Sociales) di Parigi, vivendo e lavorando al tempo stesso nelle periferie della città, a Saint-Denis.

Dopo un biennio all’Istituto di formazione politica Pedro Arrupe di Palermo, nel 2005 entra a far parte della redazione di Aggiornamenti Sociali, di cui diventa Direttore responsabile nel 2010.

Giacomo Costa ha curato le ricerche La solidarietà frammentata. Le leggi regionali sul welfare a confronto (Bruno Mondadori 2009) e Diritti in costruzione. Presupposti per una definizione efficace dei livelli essenziali di assistenza sociale (Bruno Mondadori 2012). Per le Edizioni San Paolo è in uscita nel 2018 il saggio Il discernimento, nell’ambito della collana «I semi teologici di Francesco».

Da alcuni mesi padre Costa era stato chiamato dalla Segreteria generale del Sinodo sui giovani a collaborare alle fasi preparatorie. Ora, come Segretario speciale, avrà i seguenti compiti, definiti dal Regolamento del Sinodo dei Vescovi: «Assistere il Relatore generale in tutte le sue funzioni; coordinare, sotto la direzione del medesimo, il lavoro degli Esperti e curare la redazione delle Proposizioni o di altri documenti da presentare alla votazione dei Padri».

Per un approfondimento su significati, obiettivi e sfide del Sinodo segnaliamo l’editoriale di padre Costa, «Lasciare spazio ai giovani»: un Sinodo che interroga tutti, pubblicato sul numero di aprile di Aggiornamenti Sociali.

Vedi tutte : Eventi - News