News

Appuntamenti e attività per una memoria viva di Carlo Maria Martini

Olmi e Martini, un rapporto speciale

È morto il 5 maggio, all’età di 86 anni, Ermanno Olmi. Tra i maggiori registi italiani del dopoguerra, Olmi ha diretto decine di film, diversi dei quali premiati dal successo di pubblico e critica. Nel 1978 con L’albero degli zoccoli visse la Palma d’Oro al Festival di Cannes, e dieci anni dopo il Leone d’Oro a Venezia con La leggenda del santo bevitore, Leone poi ricevuto anche alla carriera nel 2008.

Noto per la sua straordinaria capacità di descrivere in modo al contempo realistico e poetico i valori della cultura agricola e contadina, Olmi era anche molto attento alle tematiche religiose e spirituali, che tornano in diverse sue pellicole. Impegnato personalmente in una continua ricerca interiore, grande ammiratore di Carlo Maria Martini, ebbe diverse occasioni di incontro con il Cardinale: negli archivi della RAI, ad esempio, è conservato un dialogo tra i due, andato in onda negli anni Ottanta, dal titolo “Il bisogno del perdono“.

A Martini, poi, il regista bergamasco ha dedicato uno dei suoi ultimi lavori, il documentario Vedete, sono uno di voi, scritto insieme a Marco Garzonio, in cui Olmi tratteggia la figura di un padre della Chiesa capace di parlare a credenti e non credenti durante anni molto difficili per l’Italia. In una trasmissione andata in onda su TV2000, il regista ha raccontato in profondità il suo rapporto con l’ex arcivescovo di Milano.

 

 

Vedi tutte : News